Shekkaballah's Suggestions

A simple and real vegan life

Parole incrociate con fuochi spastici

Dopo molti giorni di assenza mi ritrovo a scrivere.

MINOLTA DIGITAL CAMERA
Ho passato del tempo a mettere ordine. Riaprire le scatole del mio cuore che ormai sembrava congelato. Il sole poi è entrato. D’un tratto, di botto. Quello che era ghiaccio che avvolgeva il mio cuore ha lentamente scricchiolato, si è crepato, si è rotto. Sotto il ghiaccio le ferite si stanno rimarginando. Alcune con cicatrici invisibili, altre con cicatrici callose.

In ogni caso la luce ha iniziato a far parte della mia vita. Sto studiando molto e domani debutto con uno spettacolo a Milano. Siete tutti invitati come sempre. Lo spettacolo sarà al teatro dei Filodrammatici. Si chiama “Brutto” ma non lo è.

A volte mi sento piccolo, altre volte forte e scuro. Mi muovo fra e stremi e vie di mediazione. Dallo stile di vita sano al tentare di avvelenarmi con il cibo. Sono sempre tra il freddo e il caldo, difficilmente a mezzo.

Bambino volubile, seguo la fumosità di certe parole, seguo la ribellione giovane che s’imbatte in me. Sento l’uomo stanco dentro di me che a fatica cammina passo passo per portarmi serenità. L’inadeguatezza s’adegua nel flusso del lento finire.

Sento la mia vita su un ottovolante rocambolesco. Picchi di felicità estrema che mi fanno dire “morte se vuoi venire adesso, vieni pure che sto talmente bene che posso chiudere anche così”, a momenti di nero che “il buio dovrà avere una fine”.

Sto mettendo ordine tra le scatole della mia vita.

Qualcuna pesa troppo, altre che sembravano enormi sono vuote. 

Continuo a mettere in ordine le scatole della mia vita.

Il desiderio di raggiungere gli altri, sostiene l’esistenza del non sentirsi soli. Inadeguati. La libertà di essere connessi ci priva della solitudine sana del cercare in noi stessi. La presenza costante di qualcuno non ci abitua alla sua mancanza.

Dare per scontato qualcuno, le nostre attenzioni, fa solo sentire la mancanza di qualcosa nella vita dell’altro che per noi era scontata. Essere importanti per qualcuno, spesso, s’imbatte con l’essere scontatamente importante per qualcuno. Il libero circolare di energie crolla se dall’insicurezza si cede alla gelosia. Quello che è attrazione diventa guizzo vizioso. Quello che era complicità si trasforma in incomprensione.

Parole parole parole. riempiono il vuoto fatto di sospiri ed illusioni. Ma quest’ottovolante da il tempo alla vita di essere quella cosa straordinaria che noi sappiamo solo contemplare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 novembre 2013 da in Pensieri con tag , , , , , , , , , , , .

Spacciatore di Pastamadre

Aggiornamenti Twitter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 619 follower

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: