Shekkaballah's Suggestions

A simple and real vegan life

Gluten Free gnocchi

20130423-174721.jpg

Molto semplice questa preparazione. Nasce da una riflessione economica, autoproduzione e riciclo. Praticamente se fate il seitan in casa che ne fate del risciacquo? Lo buttate? Matt* non si fa!

L’acqua di risciacquo del seitan non va buttata perché può intasare i tubi. È poi é utile per casa vostra!

1) fatene un cosmetico. Versate l’acqua nella vasca da bagno. Aggiungete acqua per arrivare a livello e un poco pochino di sapone. Fate un bagno rilassante e vedrete che pelle idratata e rigenerata.

2) innaffiatene le piante. Quell’acqua con l’amido é ricca di sali minerali e zucchero. Ottimo nutriente e concimante per le vostre piante. Le mie piantina sul davanzale mi ringraziano sempre! Facile no? Versate e basta! Facile!

3) mangiatevela! Come? Mangiare acqua e amido? Si, si può! Seguite la ricetta qui sotto. Naturalmente se siete allergici al glutine o intolleranti questa ricetta non fa per voi perché il composto é entrato in contatto per il glutine. Però potete usare lo stesso procedimento usando amido di riso o di mais e farvi la pasta o gnocchi in casa. Sempre risparmio no?

Ingredienti:
Acqua di risciacquo del seitan
1 cucchiaio di Sale
Pepe
Spezie a vostro piacere
2 cucchiai d’Olio

Procedimento:
Quando risciacquate il seitan versate l’acqua piena di amido in un pentolone capiente. Almeno i primi 5 risciacqui non più di 7 perché poi diventa inutile. Continuate a fare tutta la vostraprocedura per il seitan e lasciate riposare l’acqua amidosa nel pentolone o recipiente capiente.

Dopo circa mezz’ora, l’amico va verso il fondo e in alto resta l’acqua pulita. Senza dare strattoni o colpi, piegate lentamente sul lavandino il pentolone. Dovete far scendere a filo l’acqua nel lavandino lasciando l’amido in basso.

Quando inizia a venir giù anche la parte bianca non versate e più. É arrivato il momento di condire con un cucchiaio raso di sale e spezie a piacere. Due cucchiai d’olio. Versate tutto in una teglia e infornate a forno preriscaldato a 200* per circa mezz’ora. Importante é che risulti asciutta la superficie. Non gel ma umida compatta.

Lasciate raffreddare e tagliate in cubettini. Condite con il vostro condimento preferito. Sono simili agli gnocchi di riso cinesi. Insomma primo e secondo dallo stesso chilo di farina.

Bon appetì!

Annunci

11 commenti su “Gluten Free gnocchi

  1. Mamy Graziella
    24 aprile 2013

    Mi piace questa nuova impaginazione ,anche se all’inizio credevo di avere sbagliato sito!!! mi abituerò!! Buona vita Figliolo mio!!

  2. ellys77
    25 aprile 2013

    Sembrano buoni buoni,con quel bel sughetto,slurp 🙂 scusa se te la pongo spesso questa domanda,ma qui tra le tue,c’è la ricetta per fare del seitan in casa? La cerco da tanto…Ora scappo a vedere una chicca anni 80 a discoring con Miguel Bosè.Grazie per questi preziosi consigli di cucina vegetariana. Ciao 🙂

    • shekkaballah
      26 aprile 2013

      La pubblicherò molto presto facendo un video così da aiutare di più. So che me la chiedi da un po’ ma da solo con le mani impasticciate usare anche la videocamera o fotocamera è un casino. Presto la sharerò

  3. Azabel
    26 aprile 2013

    Che genialata, chi ci avrebbe mai pensato? 😀

    • shekkaballah
      26 aprile 2013

      Grazie Azabel. Beh le cose erano li. io lo faccio da un po’ e avevo già pubblicato qualcosa di simile. Grazie per essere passata!

  4. Non mi aspettao di trovarmi tante particolaritá! Che bravo! 🙂 Certo che ti piace proprio usare il forno eh! 🙂 Questa ricetta mi incuriosisce molto 🙂

    • shekkaballah
      9 gennaio 2014

      Grazie beh è una ricetta di riciclo ottimo!!!! Grazie mille!!!

  5. Pingback: home made seitan | Shekkaballah's Suggestions

  6. Elena
    16 gennaio 2014

    Ciao! Io li avevo fatti un bel po’ di mesi fa ma non mi erano piaciuti, il motivo molto probabilmente che non avevo insaporito l’amido prima di metterlo in forno… ottima dritta! Il seitan non lo faccio spesso perchè essendo glutine puro preferisco evitare e poi l’amido che si butta intasa i tubi, ultimamente uso l’istant seitan ma non mi piace molto, voglio riprovare visto le “multiproprietà” dell’amido 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 aprile 2013 da in Piatti unici, Primi, Ricette, Vegetarismo.

Spacciatore di Pastamadre

Aggiornamenti Twitter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 616 follower

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: