Lunedì del villaggio

IMG_8853

 

Oggi è Lunedì. Per la maggior parte delle persone è il giorno peggiore.

Personalmente ho sempre amato il lunedì. Ho sempre amato lavorare e sentirmi utile.

Essendo tornato da Londra ed essendo in un momento di transizione, sto comunque cercando lavoro. Trovare lavoro non è semplice, soprattutto quando ai svolto moltissimi lavori, hai fatto molte esperienze e sei anche una persona disposta e capace ad imparare cose nuove.

Avere così tante capacità pare essere in questo paese un motivo di disvalore. Aver fatto esperienze, aver vissuto all’estero, aver fatto lavori differenti pone il datore di lavoro nella condizione di non riuscire a inquadrarti. Tutto quello che non riusciamo a incasellare e mettere dentro determinate scatoline ed etichette, rende il nostro lavoro di comprensione dell’altro difficile.

I momenti AHA con me non sono molto frequenti, anzi. I momenti AHA sono quei momenti in cui riesci a capire qualcosa di me, mi inquadri e da quel momento sai cosa aspettarti.

 

Sono così innamorato della vita che amo cambiare, discutere con me stesso, dubitare e mettere in crisi ogni percorso che intraprendo per trovarne la vera e amabile dinamica.

Questo ovviamente mi ha portato a sperimentarmi in molti lavori. Partendo da una base attoriale, posso veramente fare di tutto. Veramente posso calarmi nei panni di chiunque e in qualunque modo.

Questo però invece di essere percepito dalle HR come una risorsa viene vista come incostanza o peggio ancora incapacità di mantenere un ruolo. In realtà essendo molto dinamico e muovendomi per obiettivi., ho bisogno di una guida e di una collaborazione costante. Io il lavoro lo vedo come uno scambio tra me e il direttore dell’azienda. Se il direttore mi fa capire quali sono i suoi obiettivi, quali cose vuole raggiungermi e mi spiega, rendendomi partecipe, di cosa posso attuare io per fare in modo che si raggiunga, beh la collaborazione è funzionante.

Nel momento in cui sono estromesso dalle decisioni, mi vengono dati lavori non finalizzati, non vi vengono date spiegazioni di certi comportamenti, ecco che io inizio un distacco emotivo che non mi permette di performare.

Come persona, personalità, non sono un mulo o una persona in grado di abbassare la testa e farsi piacere quello che fa a prescindere dale circostanze. Sono una persona comunicativa e in quanto tale, ho bisogno di scambi di comunicazione e di interazione emotiva.

Se qualcuno sapesse di qualche lavoro resto aperto a ogni collaborazione e ogni possibilità.

Nel frattempo sto anche pensando a fare dei corsi che mi interessano per poter trovare ancora nuovi stimoli e nuove capacità. Uno è un corso di educazione cinofila, l’altro quello di counselor/life coach.

Potrei iniziare il percorso di educazione cinofila a breve e davvero mi stimola molto. Anche per risolvere un dramma emotivo ancora in atto. Aver lasciato i miei cagnoni per andarmene a Modena prima e a Londra poi, mi ha devastato emotivamente. Nemo so essere felicemente in una famiglia in Germania ma Woody è ancora in cerca di casa e vorrei andare a riprendermelo.

Ovviamente le condizioni sono:

1) trovare una casa dove poter abitare entrambi

2) avere un lavoro che mi permetta di vivere con lui nella casa che ho trovato

Se avete suggerimenti o commenti scrivetemi e vi risponderò in un batter d’occhio!

Fatemi sapere cosa ne pensate!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...