Shekkaballah's Suggestions

A simple and real vegan life

Derubato.

Sabato 22 giugno, stavo lavorando in negozio. Per ora dovrei svolgere un part time, ma da lavoratore standard italiano, i proprietari sono a Ibiza e io da solo a fare un Fullpage time retribuito come part time. Alle 19 avrei chiuso e mi sarei goduto il sabato sera e la domenica di riposo.

Alle ore 18.45 entrano in branco alla velocità della luce 12 ragazzi sui 18-20 anni tutti neri. Non sono mai stato razzista, poi per come erano vestiti pensavo fossero turisti. Hanno iniziato a toccare tutti i vestiti cercando in ogni modo di distrarmi. Io avevo il mio iPhone in carica alla cassa. Appena mi sono mosso dalla cassa, hanno agguantato il telefono e scappati a gambe levate. Il negozio é molto piccolo e l’intimidazione é immediata.

Appena escono lancio l’occhio alla cassa, e vedo che il mio telefono non c’é più. Chiamo polizia e carabinieri, nessuno risponde. La paura é alta e la situazione irreale. Chiudo il negozio e vado in questura. Tempo di attesa per la denuncia 1 ora. I loschi individui seppur riconoscibili erano già nelle loro case senza essere minimamente turbati. Con il mio telefono, ovviamente.

Mi dicono che non hanno risposto perché dalle 18.30 alle 19 c’é il cambio al centralino quindi c’é un buco. Penso al fatto che sarei potuto essere minacciato fisicamente ed essere morto senza protezione perché ” a quel l’ora c’é il cambio” e io non dovrei subire reati in quel frangente. Stupido io.

Fatto sta che hanno preso la denuncia, scritto l’identikit di alcuni e di quello che sono sicuro ha preso il telefono essendo più vicino e mi dicono:”le faremo sapere”.

Inutile dieci lo shok e che per due giorni non ho dormito pensando a cosa mi potrebbe succedere stando in negozio da solo.

I capi sono stati avvisati via mail, avendo perso i numeri di telefono. Secondo voi hanno chiamato per sapere come vanno le cose? Col cazzo.

Voglio andare a vivere da solo. Cercò un altro lavoro. Chiunque possa aiutarmi faccia un fischio.

Ora sapete che accade e come mai sono assente e discontinuo…
o come posso io

20130625-102906.jpg

Annunci

10 commenti su “Derubato.

  1. Azabel
    25 giugno 2013

    Cacchio Mirko, lo so come ci si sente… a me strapparono dalle mani l’iPad. Passi per il costo (quanto, quanto ci avevo pensato prima di decidere di concedermi quel regalo!), ma quanta ansia, quanta paura, non mi sono mai sentita così… destabilizzata. E si che, nonostante tutto, non è successo nulla, nessuno mi ha minacciato o fatto del male. Eppure tutt’ora giro con il telefono stretto stretto in mano e la borsa appiccicata anche nei luoghi in cui prima non mi sentivo al sicuro, di più.

    • shekkaballah
      25 giugno 2013

      Sono entrati in negozio. Mi hanno derubato. Erano tantissimi. Pochi attimi. Paura e impotenza. Sai cosa mi hanno detto i capi, informati, oggi? “Cazzi tuoi, devi stare più attento in futuro” ti rendi conto?

      • erbaviola
        29 giugno 2013

        perché sei onesto. dopo una risposta del genere si meritavano che mettessi in tasca l’incasso e li richiamassi “ops, mi sono accorto ora che è sparito anche l’incasso, sempre cazzi miei dear?”

      • shekkaballah
        30 giugno 2013

        Sono stato chiuso in negozio tutta la settimana e aprivo solo a chi dicevo io. abbiamo fatto poco per via degli imminenti saldi, ma io mi sono tutelato. “fatturato poco? Cazzi vostri!”

  2. ellys77
    25 giugno 2013

    Mi domando perchè non hanno voluto i soldi in cassa ma soltanto l’ I-phone,probabile che sapessero dov’era e te l’avevano adocchiato da tanto.Anchio sono stata derubata quando frequentavo L’accademia (e le ladre so chi erano) sapevano che ero malaccorta e lasciavo la borsa sul tavolo luminoso a due passi dalla porta in cortile,giusto il tempo per mangiare un panino alla pausa pranzo.I ladri caro Mirko studiano bene i loro colpi,anchio feci la denuncia ai carabinieri ma tutto inutile,non ho riavuto il mio portafoglio,c’erano (trecento mila lire all’epoca mi avevano pagato un lavoro),ma solo i documenti e mi sono reputata fortunata di aver riavuto almeno quelli,che qualcuno di buon cuore mi ha rispedito.Un mio amico carabiniere,allora studente come me,mi disse probabilmente hai detto ad alta voce di averli quei soldi e qualcuno te li ha rubati.Ora sto tanto zitta se mi retribuicono qualcosa e non porto più troppi soldi dietro e l’amico carabininiere mi disse di non portare neanche i documenti appresso,ma io continuo a portarli come un irresponsabile.Nella sfiga quel giorno mi accorsi che non avevo il portafoglio quando il controllore mi chiese il biglietto sull’autobus e per poco non mi faceva pure la multa.Mirko,porta con te un cellulare scrauso,non puoi rischiare che ti derubino di nuovo.Ti capisco benissimo,ci si sente proprio impotenti e rammaricati

    • shekkaballah
      30 giugno 2013

      Si erano esperti si vedeva. Ma ragazzini e non so cosa se ne potessero fare. l’incasso non era molto. e avrei sentito il click della cassa e chiamato subito qualcuno. Resto sempre scioccato da queste cose che nel mio mondo e nella mia mente non esistono proprio. Grazie per avermi scritto il tuo pensiero 🙂

  3. erbaviola
    29 giugno 2013

    Nooooo… ho letto solo ora Mirko, mi spiace tantissimo!!!! Spero che ti sia ripreso almeno un po’ nel frattempo. So che il consiglio è tardivo ma tienine conto per la prossima volta: usa l’app per rintracciare l’iphone. Installala subito quando riprendi il telefono. Se qualcuno lo ruba, basta che ti colleghi con iphone o ipad di un amico e alla prima riaccensione il tuo iphone scatta una foto: hai contemporaneamente foto del ladro e localizzazione del telefono, così la polizia ha dei dati per intervenire. In caso contrario, fare la denuncia è solo una perdita di tempo per te.
    Sul ‘buco’ del centralino non commento nemmeno, l’informazione sarà utile a stupratori, ladri, assissini ecc. che ora hanno un orario in cui a Milano si può fare di tutto senza che arrivi la polizia (non è che tra l’altro i tuoi ladri lo sapevano?)
    Un abbraccio grande! Se sento ancora qualcosa per il lavoro/casa ti contatto subito!

    • shekkaballah
      30 giugno 2013

      Credo che siano ben informati. Il poliziotto sosteneva che si sapesse la cosa del ‘buco’. Che dire? Devo trovare presto nuovo lavoro e nuova casa 🙂 Sei un tesoro erbetta!

  4. Pipp61
    30 giugno 2013

    Ciao Mirko, mi dispiace tanto! Ci si sente anche stupidi oltre che violati vero? Invece sono loro che ci sorprendono perché come hai detto tu fanno cose che per noi sono così altro da noi… Hai perso anche il mio numero? Chissà se ci sarà qualche altra occasione per vedersi un po’ con calma e raccontarci un po’ le nostre cose.

    • shekkaballah
      30 giugno 2013

      i numeri appena avrò soldi li recupererò. li avevo memorizzati e appena riprendo un iphone torneranno indietro. Stupido, no non mi sento in merito a questa cosa. ancora più onesto e contrario al concetto di furto. da parte mia e di altri. 🙂 Grazie per il pensiero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 giugno 2013 da in Pensieri, Personali, Politiche, Riflessioni con tag , , , , , , , , , , , , .

Spacciatore di Pastamadre

Aggiornamenti Twitter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 617 follower

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: