Specchio


Olio profumato
calore di una coperta
freddo ai piedi.
Vetro limpido, pulito e trasparente;
Città coperta di polvere, fumo nell’aria.
Un cane corre libero dal guinzaglio
Un uomo insegue il cane con la tragedia nel volto.
Possiamo gioire se qualcuno soffre?
No, possiamo gioire se qualcuno s’offre.
Amare è lasciare andare, dicono.
Amare senza essere amati è come arare l’acqua per la semina.
Il mondo sa andare alla malora anche senza il tuo intervento.
Rilassati, respira e lascia che ogni cosa prenda il suo posto.
La vita è una grande festa, ma nessuno ti ha chiesto di fare il cerimoniere.
Siedi anche tu e godi. Non serve altro.

14 pensieri riguardo “Specchio

  1. Sieiti, pensa e concentra il pensiero su quello che desideri.. sìì fiducioso che la legge dell’attrazione funziona davvero!Hai mai letto/ascoltato Meta Secret?;)
    Ti auguro una giornata luminosa, sgombra da nubi.
    Un abbraccio
    Sara

  2. Cucciolo, mi ci rispecchio pure io in queste parole profonde 😦 Scusa se non ti ho chiamato ma come potrei immaginare sono presissima e poi se non sono sola…
    Sei già a Roma? Bacione tesoro!

  3. Molto riflessiva questa poesia,si la vita a volte ti offre tante cose e tutte quelle che non vorresti in termini d’amore dico,io dopo 34 anni, ho trovato l’amore della mia vita, prima… Uno sfacelo di storie inutili e se avessi potuto ripsarmiarle lo avrei fatto,ma come si può non amare? O meglio come si può non amare,senza rischiare di farsi male? Io in questa fase,non ho consigli per te Mirko,certe risposte solo il tempo le può dare.Leggendo qui e là il tuo blog mi è venuta voglia di preparare la tua torta calorica,con tanta crema al burro.Cucinare mi rilassa e poi sono appena venuta fuori dall’influenza,e avevo una marea di impegni tutti procrastinati.Mi consolo con la tua torta…e ti mando un abbraccione Mirko.Non è abbastanza,ma spero ti faccia stare meglio un po di sostegno morale.Ciao.

  4. Ciao Mirko! Sono Sara, una tua lettrice saltuaria, anche se neanche ci conosciamo. A questo punto ti chiederai: ma chi è ‘sta matta? In realtà, in principio fu Veganblog: essendo diventata vegetariana da poco, spesso sbircio qua e là qualche ricetta e così un giorno mi sono imbattuta nel tuo profilo. Sarà che sono anch’io un’appassionata di teatro, fatto sta che mi sei rimasto subito simpatico, così ho cominciato a seguirti anche qui. Volevo solo dirti che sicuramente verrò a vedere “Death and Dancing” al Furio Camillo (tra l’altro amo la drammaturgia britannica e sono molto curiosa di vederlo!). Che dirti ancora? Merda merda merda! 😀

    p.s una piccola curiosità: ultimamente chi vado a incontrare a uno stage di teatro? Paola! Hai visto le coincidenze della vita?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...