Shekkaballah's Suggestions

A simple and real vegan life

Lega No

Non posso mancare due giorni da dietro il monitor che succede il finimondo. Vorrei tanto battagliare contro la Lega Nord, ma mi limiterò a farvi commentare da soli, con la vostra testa quello che è un partito in costante crescita in Italia. Ci stupiamo spesso dell’elezione, in paesi europei, di partiti xenofobi. Noi li abbiamo in parlamento dal 1994 grazie a Silvio Rubacchioni e occupano sempre maggiori posti di potere. Lasciare a un esponente del carroccio il comando, seppur con una giunta costituita in maggioranza da altri partiti, sicuramente da delle linee guida sulla conduzione politica e sociale di un territorio. La scuola di Adro ci insegna che i simboli della Lega sono preferiti a quelli italiani e in mensa possono mangiare solo bambini italiani e non stranieri.

Un Partito che ha nell’atto costitutivo l’obiettivo di creare una nazione, costruita sulla carta e ideata da un signorino che fa nome Bossi, che sia diversa da quella italiana in Italia e che i suoi membri siano alte cariche dello stato come ministri mi sembra paradossale. Sarebbe come se la Canon decidesse di mettere persone intelligenti e fondatori della kodak a loro servizio, sapendo che lavorano ancora per la kodak. Schizzofrenie politiche del tutto italiane. oltre alla schizzofrenia economica in cui gli impreditori si vendono e acquistano da soli i propri beni, abbiamo i ministri che sperano di liberarsi dell’Italia.

La volgarità dei toni a cui si è arrivati in politica è inammissibile in ogni paese democratico occidentale. Un ministro che risponde con il dito medio ai giornalisti, un ministro condannato per avere azzannato il polpaccio di un carabiniere, sembrano favole di posti lontani invece accade nel nostro paese.

Si accusa Roma impunemente e si difende il malfattore. La nostra capitale è costata sangue di italiani e valorosi e va rispettata in nome di chi ha combattuto per la libertà e l’unione del nostro paese. Ammettere che Roma sia migliorabile ricade nel buonsenso, ma essere accusata da chi riceve fondi statali (come la scuola di cui è preside la moglie siciliana di Bossi), per costruire delle panchine anti-bivacco, insomma vi invito a leggere questo post per rendervi un po’ conto.

La Lega ha degli abili volontari che credono fortemente alla storia raccontata dai capi del carroccio. Vi invito caldamente a vedere un film Camicie Verdi che trovate anche su youtube in pezzi. Seguire la storia della Lega è avvincente anche per l’ignoranza dimostrata nelle loro campagne e nelle loro teorie. Dal famoso cibo padano, sbandierato in una campagna contro gli immigrati “Si alla polenta, no al cous cous”. Forse i nostri amici leghisti non sanno che il mais con cui fanno le loro polentine prima della scoperta dell’America non c’era. Che il caffè che bevono a colazione è arabo. La campagna pubblicitaria contro l’immigrazione (qui) in cui capeggia un indiano d’america e una scritta “Loro hanno subito l’immagrazione e ora vivono nelle riserve” è a dir poco esilarante. L’apologia del Carroccio e della lega lombarda è poi l’esatto contrario di quello che i nostri amici leghisti propugnano. Come del resto il federalismo.

La prima forma di federalismo democratico di cui siamo a conoscenza è quella che nasce negli Stati Uniti. Dal punto di vista logico il federalismo nasce come sviluppo del funzionalismo. Alcuni stati sovrani decidono di delegare un’entità superiore alle decisione statali su alcune faccende. Il movimento federalista europeo si basa ad esempio sempre più sull’idea di avere una commissione che possa non essere subordinata agli stati, ma libera di dare direttive o promulgare leggi che gli stati membri devono recepire. Ogni stato ha dei vantaggi nel restare all’interno della federazione. In Europa non siamo ancora una federazione ma è in quella direzione che stiamo andando. Ma questa è un’altra storia, se non per il fatto che anche al parlamento europeo abbiamo dei rappresentanti leghisti che rappresentano noi cittadini italiani. Uno di questi esponenti è il folkloristico Borghezio.

La lega Nord si diffonde a macchia d’olio e prende sempre più potere. Ha fatto degenerare la politica e adesso tiene per le palle il primo ministro. Qualunque cittadino italiano che creda nei valori costituzionali dovrebbe prendere le distanze da un movimento sovversivo e anacronistico, nonchè xenofobo, come la Lega Nord.

Annunci

8 commenti su “Lega No

  1. Susanna Melamed
    29 settembre 2010

    hai visto questo?

    che bello esportare cosi’ la nostra democrazia..mamma mia..

  2. roberta61
    29 settembre 2010

    bisognerebbe ricordare che siamo sempre i terroni di qualcuno…e che siamo tutti figli di immigrati anche se si è verificato secoli fa’.

  3. maktuub
    29 settembre 2010

    che tristezza… mi ripugna così tanto che a volte non riesco nemmeno a concretizzare il pensiero che gente del genere abbia libertà di parola e di espressione in pubblico e che in qualche modo dia un’immagine dell’italia… vista dall’estero ti giuro che sembra una parodia teatrale, una messinscena di ciuchi che giocano a chi raglia piu forte…
    ammiro gli argentini, che di fronte al loro governo che rubava e li prendeva in giro sono scesi in piazza tutti uniti al grido “que se vayan todos”… e dimissioni furono.
    in queste cose l’italia è da terzo mondo, altro che paese civile…
    va bè…. bacioni, belle le foto della sagra e stupendissimo il tuo nemo! 😉

  4. dueitalianiaparigi
    30 settembre 2010

    Che pauraaaa! Nu nu nu io in Italia non ci torno… 😦
    Sono proprio brutti brutti brutti! 😯

  5. Chicca
    30 settembre 2010

    Definire Borghezio folcloristico è fargli un complimento, col termine folcloristico mi vengono in mente i gonnellini scozzesi o i costumi tirolesi…lui è semplicemente una bestia strana ignorante come una badilata di m..da! Purtroppo questa gentaglia stà facendo un sacco di proseliti per colpa di tante disparità tra nord e sud…mi viene in mente il post che avevi messo sulle poste…perchè degli impiegati statali al sud lavorano in un modo e al nord impiegati statali che magari arrivano dal sud lavorano in un altro modo? 🙂 E gli esempi potrebbero essere tanti…

    • shekkaballah
      30 settembre 2010

      premetto che le generalizzazioni non mi sono mai piaciute. Sono stato alle poste di Agrigento e funzionano benissimo così come quelle di Sibari in Calabria. Dipende dai luoghi e dalle persone. Al nord si è forse più efficienti ma si sta perdendo il rapporto umano. Stanno instillando in tutti la paura dell’altro e la diffidenza nei suoi confronti. Non ci si vuole più bene, piuttosto che chiedere il sale al vicino si mangia scondito. Questo non è bene. Fare leva sulle paure è il primo passo delle dittature. La xenofobia e ‘omofobia ostentata e propugnata dalla Lega sono condannabili sempre e comunque. Se valutiamo che il sud è stato conquistato dai Savoia con il sangue e prosciugato del prosciugabile mandando al nord i raccolti e i frutti del sud forse abbiamo chiaro quello di cui stiamo parlando. I capitali al Nord sono arrivati da quei signori che appoggiarono i savoia. Al sud nessuno li appoggiò e vennerò depauperati per questo. Gestire ora il malgoverno attuato fin’ora…se si pensa alla trattativa stato-mafia, al fatto che provenzano non venne arrestato per ordini di un generale dei carabinieri e tutti sapevano dov’era così come riina…Mi fa pensare che il “pesce puzza dalla testa”. Bisogna saper valutare e pensare che i primi a partire all’inizio del ‘900 dall’Italia per cercare futuri migliori furono proprio gli abitanti del nord. Quando il sud si sposto verso il nord per dare una mano e non allontanandosi troppo da casa…ricevettero pugni e calci e si sudavano il pane due volte. Il nord italia è stato meno generoso dell’estero direi…Ma domani posterò un documento che potrebbe servire forse a riflettere un po’…

  6. pensierinsvista
    11 dicembre 2010

    Sono veneta e a volte me ne vergogno!
    Ilaria

    • shekkaballah
      11 dicembre 2010

      Non devi vergognartene! Devi essere orgogliosa di quello sei e tutelare chi è diverso da te! 🙂 Non facciamo generalizzazioni nè in positivo nè in negativo! Valutiamo persona per persona e momento per momento! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 settembre 2010 da in Riflessioni con tag , , , , , , , .

Spacciatore di Pastamadre

Aggiornamenti Twitter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 619 follower

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: