Pane fatto in casa

Finalmente ho fatto il pane con una vera pasta madre. La pasta madre in questione me l’ha regalata la nostra Chicca nella visita che le ho fatto a casa. E’ stato semplice fare il suo mitico pane sacro (la ricetta la trovate qui).

Ingredienti

160 gr di pasta madre (rinfrescata il giorno prima)

250 ml di acqua

600 gr di farina

1/2 cucchiaino di malto d’orzo

2 cucchiaini rasi di sale

Procedimento

Sciogliete la pasta madre con un po’ d’acqua.Aggiungete la farina e l’acqua e impastate energicamente. Aggiungete il sale e il lievito. Lasciate riposare l’impasto dentro il forno per due ore. Reimpastate energicamente per 5 minuti e lasciate riposare l’impasto di nuovo per 3 ore circa. Prima di fare riposare l’impasto mettete un pezzo di impasto nel barattolo (sarà la nuova pm). Sia nella prima lievitazione che nella seconda coprite l’impasto prima con un panno asciutto coperto da un panno bagnato. Cuocete in forno a 250° per 40 minuti circa (dipende dal forno) con una teglietta con dell’acqua sul fondo del forno per non far asciugare troppo la crosta. Non credevo ai miei occhi. Una meraviglia incredibile! Quando l’ho sfornato ero così fiero di me! Devo ringraziare Chicca per avermi dato oltre alla fantastica giornata la possibilità di emozionarmi davanti a un pane!

Bon Appetì!

10 pensieri riguardo “Pane fatto in casa

  1. Meravigliso.. Con la pm di Chicca!!! Wowwwwwwww
    Ho visto le foto nella sua ultima ricetta!! Di sicuro un incontro e un pranzo unico!!
    ps: Sai che anch’io ho del pane in forno… Sta cuocendo..
    Sono dei panini che tra poco posterò! 😉

    Un abbraccio
    Mimì 😀

  2. Te lo ripeto anche qua sei stato bravissimo perchè anche se la pasta m. te l’ho donata io, fare il pane pur semplice che possa sembrare a volte non lo è, basta un niente e tutto il tuo lavoro va a farsi benedire, tu sei stato bravo come ti avevo detto a volte basta semplicemente l’amore per far venire bene le cose che facciamo…e come sarebbe bello se tutte le persone capissero cosa significa emozionarsi davanti ad un pane 🙂 Ciao tesoro

    1. Non amo molto il lievito di birra, preferisco quello naturale! Comunque è sempre una gran gioia fare il pane in casa no? Invece della pellicola è meglio usare un panno asciutto e uno bagnato. La plastica lascia un po’ di sapore dentro. Poi ovviamente ognuno fa come si trova meglio. Grazie per il contributo e per essere passato! Ottimo risultato comunque! :mrgreen:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...